Siti
Annunci di Lavoro

Cause del Diradamento dei Capelli

Le Cause del Diradamento dei Capelli

Le cause del diradamento dei capelli sono spesso le medesime della loro crescita rallentata, del loro sfibramento, delle doppie punte, per esempio.

L'untuosità della cute è una di queste: altrimenti nota come seborrea, essa colpisce la radice dei capelli soffocandola e tende a manifestarsi con maggiore regolarità nell'età dello sviluppo. L'uomo crede di contrastarla trattandola con detergenti sgrassanti dimenticando che questi ultimi, a lungo andare, possono dimostrarsi invece controproducenti.

La ghiandola sebacea, infatti, quando è detersa da uno shampoo eccessivamente sgrassante reagisce difendendosi con la produzione di più sebo. Così facendo l'untuosità può stabilizzarsi o peggio aggravarsi quando al contrario potrebbe normalizzarsi con il tempo. Sarebbe più appropriato curare l'alimentazione e lavare i capelli con prodotti delicati che non avvelenano la cute.

L'atonia, ossia la scarsa irrorazione sanguigna della cute, è un'altra delle maggiori cause del diradamento dei capelli. Se la cute è dura e atonica non è in grado di nutrire a sufficienza la radice del capello e di difenderlo tempestivamente dalle minacce.

Ecco perchè risulta di fondamentale importanza migliorare la circolazione linfatica e del sangue, magari massaggiando spesso con le dita spingendo il cuoio capelluto in parti differenti, stimolando così l'afflusso di sangue.

Il diradamento può essere altresì causato da fattori ereditari: ognuno di noi è più o meno predisposto a perdere capelli, al loro diradamento o alla loro untuosità in relazione alle tendenze ereditarie. In questi casi è bene prevenire il diradamento chiedendo il parere a un esperto.

Navigare Facile